scaricare archivio tweet

Archivio Twitter: come utilizzarlo per analisi e strategie di marketing

Dopo aver atteso tanto, da alcune settimane è possibile accedere all’archivio personale di Twitter.


L’annuncio di dicembre mi aveva resa impaziente e piena di curiosità: quante cose si possono fare recuperando tutti i propri tweet?
Tantissime.
Tanto che prima ancora di poter ottenere l’archivio c’è chi ha scovato tecniche e idee per ripescare a fondo nella memoria di Twitter. Di questo ed altro vorrei parlarvi in un prossimo post.

Qui invece, lasciando da parte per un po’ la magia (o l’imbarazzo) della riscoperta dei propri tweet, vorrei concentrarmi sull’utilità che l’archivio può avere per pianificare strategie e future attività di marketing.

Prima di tutto, riepiloghiamo come scaricare l’archivio da Twitter.

Come ottengo l’archivio dei miei tweet

Step 1

Accedi al tuo pannello di impostazioni di Twitter e richiedi il tuo archivio: trovi il bottone di richiesta scorrendo in fondo al tab principale “account”.

bottone richiedi archivio

Step 2

Twitter ti conferma che la richiesta è avvenuta con successo. Assicurati di vedere questo popup per avere la certezza che la tua richiesta di archivio è stata inviata correttamente.

richiesta archivio twitter confermata

Step 3

Riceverai una email contenente il link per scaricare il tuo archivio.

mail download archivio twitter

Step 4

Effettuato il download, otterrai un file .zip che puoi decomprimere ed iniziare ad utilizzare. Per lanciare il tuo archivio devi avviare la pagina index.html che si aprirà direttamente nel browser.

zip archivio twitter

 

Che cosa ottengo scaricando il mio archivio

Una raccolta in html con:

  • tutti i tweet pubblicati, dalla creazione del tuo account
  • tutti i retweet effettuati
  • possibilità di ottenere il permalink di tutti i tweet per interagirvi

Strumenti di ricerca e navigazione:

  • navigazione con filtro per anno/mese
  • ricerca interna funzionante per parole, keyword, hashtag e account

L’archivio può essere utile per il marketing?

Sebbene sia affascinante ripercorrere la propria storia su Twitter, rileggere il primo tweet o ritrovare parole dimenticate, al di là del divertimento e del fattore nostalgia, mi sono chiesta se l’archivio potesse essere utile per chi di Twitter ne fa un uso non solo personale e per chi gestisce attività di social media marketing.

Che cosa si può ricavare da una visione cronologica e storica dei propri tweet? Ho immaginato di applicare questa domanda soprattutto ad account business o ufficiali, ma in generale a chi fa un uso più professionale di Twitter, ricavandone 4 possibili utilizzi.

 

1. Analizza gli argomenti dei tuoi contenuti

Durante il flusso quotidiano di pubblicazione dei tweet ci sono alcuni argomenti che ci interessano e che caratterizzano i nostri contenuti. La scelta degli argomenti può essere naturale o pianificata ma, soprattutto nel caso di account business, si tratterà di aree tematiche più o meno circoscritte.

Nei casi in cui la gestione non è completamente schedulata a priori, ci può interessare non solo coprire determinati argomenti, ma anche mantenere un equilibrio tra questi.
Nel caso, ad esempio, di un account Twitter di una struttura ricettiva si vorranno condividere notizie sulle offerte, ma anche sulle attrazioni della località, sugli eventi, e i feedback degli utenti.

Se hai come obiettivo quello di mantenere un equilibrio tra i topic, l’archivio Twitter può venirci in aiuto per fare un bilancio della tua attività tematica.
Per aiutarti in questa analisi puoi sottoporre il tuo archivio (o parte di esso) a TagCrowd, uno strumento che realizza tag cloud e visualizza la frequenza di utilizzo dei termini.

Per vederne l’effetto, l’ho testato sul mio account nel mese di febbraio 2013.
visualizzazione tag cloud twitter

2. Analizza quali argomenti hanno portato più interazioni

Sia che tu svolga attività di social media marketing o che tu voglia capire come muoverti su Twitter, ti può interessare individuare quali contenuti ti hanno portato maggiori interazioni. Spesso questo tipo di analisi viene incrociata con quelle sul traffico sul tuo sito, pertanto ti può tornare utile rintracciare le azioni che possono aver hanno portato picchi di visite direttamente da Twitter.

Scaricare l’archivio e circoscrivere l’analisi qualitativa nei periodi in cui hai riscontrato variazioni di traffico ti aiuta a comprendere quali sono state le azioni che possono averle determinate.

Puoi chiederti:
– che frequenza di tweet c’è stata?
– c’era equilibrio tra i topic?
– quale argomento ho trattato di più?
– ci sono stati tweet con maggiore interazione?

Rintracciare dei pattern e delle strategie che hanno funzionato può aiutarti a migliorare quelle future e ad agire diversamente.

3. Crea una pianificazione stagionale

Se hai ottenuto buoni risultati dalla tua attività su Twitter o grazie all’analisi dei punti 1 e 2 hai trovato aree tematiche e strategie che hanno funzionato, magari senza averlo previsto, puoi utilizzare l’archivio per creare una pianificazione ordinata delle tue attività future.

Se segui account che hanno una certa stagionalità o se vuoi pianificare azioni diverse in alcuni periodi dell’anno, puoi risalire temporalmente ai tweet di quel momento nel corso degli anni e realizzare più velocemente una schedulazione per il futuro, indispensabile anche nel caso in cui tu debba presentare un piano di attività ad un cliente.

4. Riutilizza i tuoi contenuti per creare storie

Costruire storie attraverso i tweet e rielaborarne i contenuti è una pratica narrativa arricchente e creativa di nuove possibili letture.

L’archivio può essere uno strumento di partenza eccezionale per rintracciare determinati argomenti e informazioni pubblicate in tempo reale che ci sono poi sfuggite ma che desideravamo approfondire.

Puoi cominciare da una ricerca attraverso un topic o hashtag e da lì individuare tweet che puoi riproporre in modi diversi:

  • Retwit con una diversa chiave di lettura
  • Embed in un nuovo articolo che prende spunto da questi
  • Storify con approfondimenti e aggiunta di altri contributi

 

Concludo con due tool da utilizzare con il tuo archivio:

Analisi globale dell’archivio, ti offre la possibilità di avere una visione statistica globale del tuo account con numero di interazioni assolute, tag cloud e topic.

Timehop ti invia una mail al giorno con i tuoi aggiornamenti dal passato. È un servizio che apparentemente sembra contribuire solo all’effetto nostalgia, ma in realtà può accenderti qualche lampadina durante il giorno che avevi lasciato indietro nel tempo.

E tu conosci altri modi per creare strategie di marketing con il tuo archivio Twitter?

valijolie

Scrivo, twitto e studio. Per destituire il marketing e riprendermi le parole.